facebook_page_plugin

17/12/22 SERIE B - ULTIMA GARA DELL’ANNO: PER L’ETRUSCA TRASFERTA IN CASA DELL' ANDREA COSTA IMOLA

“Domenica saremo ad Imola per affrontare una squadra con i nostri stessi punti. Sarà una gara delicata contro una buona squadra”. Le prime parole di coach Marchini alla vigilia del match. “È stata una settimana tribolata perché, oltre agli infortuni che già avevamo, si sono presentate altre problematiche fisiche che ci hanno condizionato nel preparare la gara. Sicuramente le temperature a cui ci stiamo allenando non sono quelle ideali per i muscoli dei nostri atleti. Non so al momento con quali atleti potremo scendere in campo e in quali condizioni.”
Andrea Costa Imola è una squadra dinamica, senza un vero pivot, ma con tanti giocatori polivalenti che possono essere pericolosi fronte e spalle a canestro.
Ranuzzi, ala forte, è il loro principale punto di riferimento. È un giocatore eclettico che può vantare esperienze in categoria superiore e in club importanti.
Il quintetto, nel settore esterni, vede Montanari come playmaker; Tognacci, l'anno scorso a Piombino, che può giocare nei ruoli di play e guardia e Restelli, che ha militato due stagioni a Empoli, altro giocatore che può giocare in più ruoli. Da 5 gioca Carlo Trentin vecchia conoscenza di San Miniato e del coach Marchini che l'ha scelto e allenato a Trento, giocatore molto eclettico e dinamico.
Nel complesso è una squadra atletica che tiene ritmi alti e quando riesce ad esprimersi al meglio gioca un basket piacevole.
Dalla panchina, come giocatori di maggior riferimento provengono il pivot Agostini e l’esterno Corcelli. Accanto a loro il play Fazzi, giocatore estremamente interessante, e Marangoni, tiratore, entrambi under.
“Dobbiamo cercare di proseguire sull'onda di quello che abbiamo fatto nelle ultime tre gare possibilmente cercando di aumentare i minuti in cui riusciamo a performare bene senza cali di tensione e concentrazione che poi alla fine paghi.
Ci siamo preparati al meglio per quelle che sono le condizioni attuali. È una partita che sarebbe importante vincere perché potrebbe cambiare il nostro campionato ma sappiamo che Imola sarà certamente un osso duro e avrà le stesse nostre motivazioni” conclude coach Marchini.

Sponsor

Vai all'inizio della pagina