facebook_page_plugin

08/10/22 SERIE B - LA PRIMA TRASFERTA STAGIONALE SARÀ SUL DIFFICILE CAMPO DELLA REAL SEBASTIANI RIETI

Coach Marchini “attendiamo questa partita anche per verificare la nostra crescita, i nostri passi avanti relativamente al percorso che vogliamo fare”
Big match per La Patrie San Miniato che domani, domenica 9 ottobre, sarà ospite della forte Real Sebastiani Rieti dell’ex Mastrangelo.
Palla a due alle ore 18:00 al PalaSojourner di Rieti.
“Considero Rieti la squadra più attrezzata del girone, partendo dalla panchina con coach Sandro Dell'Agnello già allenatore di Serie A e A2 per passare ad un roster molto attrezzato fatto di undici giocatori, con otto senior” le prime parole di coach Marchini alla vigilia del match.
La Sebastiani infatti deve ruotare una squadra composta da giocatori di altissima qualità con tanti di loro che hanno militato solo in categoria superiore primo fra tutti Marco Spanghero, playmaker di categoria superiore protagonista l'anno scorso della promozione di Verona dalla Legadue alla A1.
Compongono il quintetto altri innesti quali Marco Contento, guardia a Rieti anche lo scorso anno e che precedentemente ha giocato tanti anni in categoria superiore;
Tomasini, giocatore che può coprire tutti i ruoli da esterno che l'anno scorso era a Trapani in Legadue; non dimentichiamo Nicola Mastrangelo che ha lasciato un gran ricordo in casa biancorossa e che sta facendo molto bene. Il quintetto solitamente è chiuso dal pivot Matrone che l'anno scorso militava a Fabriano, in A2.
La panchina è composta da under importanti che sono già stati protagonisti di campionati di serie B come Ceparano, Piccin e Okiljevic; giocatori altrettanto importanti come il play maker Piazza, scuola Fortitudo Bologna; Chinellato, che l'anno scorso era a Piacenza in A2 e poi per chiudere Paesano che abbiamo incontrato in Coppa Italia lo scorso anno quando militava a Cividale.
Coach Marchini: “Posso dire che ci stiamo allenando bene, con grande intensità. Sono contento dei ragazzi e seppur abbiamo avuto in questa settimana qualche piccolo infortunio che speriamo recuperabile, attendiamo questa partita anche per verificare ‘a che punto siamo’. Sappiamo che sarà una partita difficilissima e allo stesso tempo penso anche che una squadra del genere sia meglio incontrarla ora che magari quando è nel pieno della forma. Andiamo a Rieti per giocarci, come abbiamo sempre fatto, la partita con quelle che sono le nostre caratteristiche cercando di mettere qualche sassolino nei loro ingranaggi e di giocare una gara intensa e coraggiosa.”
FORZA ETRUSCA!!

Sponsor

Vai all'inizio della pagina