facebook_page_plugin

06/02/22 SERIE B - L’ETRUSCA TORNA A CASA: AL PALA CRÉDIT AGRICOLE LA DELICATA SFIDA CONTRO LA PAFFONI

Coach Marchini: “Sono sicuro che i ragazzi si faranno trovare pronti. Vogliamo fare un'ottima partita”

Domenica 6 febbraio torniamo a casa per la terza giornata di ritorno. Ospiti della gara i piemontesi della Fulgor Omegna.

“Sarà una partita sicuramente molto impegnativa contro quella che io ritengo la principale favorita per il passaggio di categoria. Pur avendo modificato l'organico, causa l'infortunio di qualche giocatore, e pur dovendo ancora recuperare Balanzoni, ritengo che sia la squadra più attrezzata e di maggior talento per passare in Legadue.” Queste le parole di coach Marchini che presentano il match di domenica.

A causa di diversi infortuni, il Club piemontese, nell'ultimo periodo, ha inserito due pedine di valore in sostituzione di Piazza e Matteo Neri, ex sanminiatese. Il primo è il play Federico Burini pescato in Legadue a Nardò dove lo scorso anno ha vinto il Campionato, l'altro è Mirco Turel, esterno realizzatore protagonista lo scorso anno a Piombino. Il gruppo di esterni è estremamente qualitativo e si completa con l'ala Santucci, Taddeo talentuoso cambio del play e Segala.

Santucci sta facendo molto bene, ne è dimostrazione il fatto che quando ha avuto tanto spazio ha trascinato la squadra con bottini importanti come nella trasferta di Empoli e contro Varese; in posizione di ala grande troviamo Planezio, giocatore importante per questa categoria, ne è prova l'essere stato protagonista nella vittoria del campionato con la Bakery Piacenza come d'altronde il suo compagno di reparto Duilio Birindelli che ricopre il ruolo di 5 titolare in assenza di Balanzoni.

Pur avendo avuto numerose traversie legate al covid e a diversi infortuni  sono riusciti sempre o quasi a venirne fuori vincendo anche delle partite per niente scontate.

La gara d'andata fu un'ottima prova per noi e ci diede anche tanta spinta emotiva. Facemmo una partita veramente solida giocando con le ne nostre armi principali e approfittando del momento di assestamento dei piemontesi.

“Abbiamo lavorato molto bene in questi giorni, sono sincero, ci siamo allenati con grande intensità malgrado abbiamo qualche giocatore infortunato  e non so se tutti saranno presenti. Al momento dobbiamo cercare di raccogliere le energie nervose che abbiamo e giocare questa sfida senza lesinare nulla. Per vincere una partita di questo tipo contro una squadra così attrezzata e in un momento come questo, dovremo essere perfetti: senza sbavature in difesa, giocando con entusiasmo e fiducia ma con più precisione e personalità rispetto all'ultima gara" commenta coach Marchini “in realtà rimango ottimista perché questo è un gruppo coeso, sempre vivo e pieno di risorse, sono sicuro che venderemo cara la pelle."

Sponsor

Vai all'inizio della pagina