facebook_page_plugin

26/11/21 SERIE B - DOMENICA SARÀ DERBY: AL PALA CRÉDIT AGRICOLE ARRIVA USE EMPOLI

Coach Marchini: “Dobbiamo goderci il momento e la bella prestazione a Pavia che ci ha regalato il primato in solitaria, ma allo stesso tempo dobbiamo guardare avanti e cercare di crescere volta per volta, partita per partita”
Arriva USE Empoli al Pala Crédit Agricole domenica 28 novembre per la 9ª gara di andata del girone A della Serie B Old Wild West.
“Domenica il derby sarà indubbiamente sentito da entrambe le società” commenta coach Marchini alla vigilia della gara “Personalmente non posso dire che sia una partita come le altre perché affronterò una società dove sono stato in tre diversi periodi della mia carriera, compresa l'esperienza finita lo scorso anno. Sarà una partita con un grande carico emotivo, che penso vada giocata con equilibrio, lucidità, grande atteggiamento ed energia, avendo sempre a mente che dobbiamo fare le cose che abbiamo fatto finora con attenzione e precisione”.
Empoli viene da tre tre vittorie consecutive, l'ultima in casa contro Borgomanero.
È una squadra che ha confermato il telaio empolese, vale a dire capitan Sesoldi, Antonini e Falaschi. In più ha inserito Balducci e Calugi, sempre empolesi doc, e confermato Restelli.
Quest’anno hanno inserito giocatori importanti: Simone Berti, giocatore di livello ed esperienza che ha militato anche in categorie superiori e che l'anno scorso ha vinto il campionato con Chiusi; il play maker Guerra; Digno, under interessante; il pivot Di Leone.
“Mi sembra una squadra coesa ed unita che è cresciuta e che viene da tre vittorie consecutive, quindi sono in una fase assolutamente positiva dopo un inizio un po' tentennante. Use è una squadra dinamica, leggera, con tanti giocatori intercambiabili nei diversi ruoli.
Dovremo mantenere quelle che sono le nostre caratteristiche e dare continuità alla bella prestazione fatta a Pavia che ci ha regalato la possibilità di stare in testa alla classifica, cosa assolutamente impensabile all'inizio della stagione.
Il primato è assolutamente una cosa che dobbiamo goderci ma allo stesso tempo dobbiamo guardare avanti e cercare di crescere volta per volta, partita per partita.
Sarà una partita delicata per la quale dovremo performare al meglio con grande attenzione e con grande energia. Siamo in una posizione in cui vogliamo continuare a recitare un ruolo da protagonisti, con la consapevolezza che loro sono una squadra che ha qualità, che corre e che difende.
Dobbiamo essere bravi a giocare con quelle che sono le caratteristiche che ci hanno contraddistinto fino ad adesso, con più energia di loro, senza perdere la nostra identità, pensando prevalentemente a noi stessi ed alla nostra crescita.”

Sponsor

Vai all'inizio della pagina