facebook_page_plugin

SERIE B - IL SOGNO BLUKART SVANISCE A TRE SECONDI DALLA FINE. GARA 3 È DI FAENZA

La stagione dell'Etrusca finisce in gara 3 dei quarti di playoff al PalaCattani, dopo una rimonta epica dei ragazzi biancorossi. La squadra di coach Barsotti parte contratta e gioca una prima parte di gara sottotono, con i romagnoli che trovano subito sei punti consecutivi di Sgobba e i canestri di Venucci e Petrucci, fino al 21 a 11 alla fine del primo quarto. Il secondo quarto vede ancora i padroni di casa protagonisti, con il solo Lasagni a provare a limitare il passivo, mentre Venucci, con una serie infinita di tiri liberi e una bomba allo scadere del quarto, con ben 19 punti a metà partita e 27 a fine gara, fa sprofondare la Blukart a meno 20, sul 41 a 21 all'intervallo lungo. La gara e la serie sembrano chiuse, con i ragazzi di coach Barsotti che sembrano inermi di fronte alla vitalità dei faentini. Ma Nasello e compagni giocano un terzo quarto di grande sostanza, con un Trentin trascinatore sui due versanti del campo, insieme a Preti, top scorer dei suoi con 19 punti a fine gara, e riescono a limitare lo svantaggio sul 49 a 39 all'inizio dell'ultima frazione. Gli ultimi dieci minuti non sono per cuori deboli, con la Blukart che riesce ad impattare la gara a cinque minuti dalla fine, con Benites e Preti sugli scudi e il finale di gara si gioca possesso su possesso. A due minuti dalla fine San Miniato riesce ad andare sul +3, ma due tiri liberi di Venucci e Sgobba danno il vantaggio alla Raggisolaris a 34 secondi dalla fine. Ci pensa Benites con un canestro di grande caparbia a ridare il vantaggio ai biancorossi a 25 secondi dl termine. Nasello riesce a quasi a recuperare la palla a otto secondi dalla sirena e la palla a due comandata dagli arbitri dà la rimessa ai padroni di casa, con Fumagalli che segna il canestro decisivo a tre secondi dalla fine. L'Etrusca ha ancora il pallone per vincere la gara, ma il tiro di Magini non trovala retina e la stagione dei biancorossi si chiude con una rimonta stupenda, sfumata sugli episodi finali di gara. Il numeroso pubblico al seguito, più di 150 tifosi da San Miniato, ha applaudito i propri beniamini per la splendida stagione e per le emozioni regalate in questa cavalcata di 9 mesi, tributando così il giusto premio ad un gruppo fantastico. "Inutile commentare l'interpretazione degli ultimi episodi della gara, che dal nostro punto di vista ci ha penalizzato in modo decisivo." il commento amaro a fine gara di coach Federico Barsotti "Il profondo rammarico per questa impresa sfiorata è alleviato solamente dall'orgoglio che abbiamo fatto provare ai nostri tifosi, per i quali non c'è un grazie abbastanza grande per il tifo incessante anche quando eravamo sotto venti. La mentalità espressa in questa rimonta è qualcosa di eccezionale, che dimostra la grandezza di questo gruppo. Questo purtroppo è il momento dei ringraziamenti: il primo va ai miei ragazzi che mi hanno fatto andare ogni giorno al palazzetto con gioia per come sapevo avremmo lavorato con impegno. Il secondo al mio staff: Andrea che mi ha supportato e sopportato cinque anni, Gabriele amico delle più belle avventure, e poi i preziosissimi Simone, Maurizio e Francesco sempre nell'ombra e sempre disponibili per ogni necessità. Senza tutti loro non potremmo raggiungere i fantastici risultati sportivi che ci mettono alla pari di società con budget molto superiori e squadre con maggiore esperienza. E poi grazie alla dirigenza che ci mette ogni anno nelle condizioni di lavorare al meglio. Vedere stasera che il loro orgoglio per quello che avevamo espresso superava l'enorme dispiacere per il risultato finale mi riempe di gioia. Infine un grazie enorme ai nostri tifosi: ci avete fatto sentire degli eroi e non lo potremmo mai dimenticare.".

Sponsor

Blukart
Vai all'inizio della pagina