facebook_page_plugin

27/10/22 GIOVANILI - U17 ECCELLENZA: NIENTE DA FARE AL PALAMATTEOLI

Le prime quattro giornate di campionato fin qui disputate si possono riassumere così: esaltanti in casa, gravemente insufficienti in trasferta.
A Pontedera i ragazzi di Regoli approcciano la partita senza mai mostrare la determinazione che li ha spesso contraddistinti. Impauriti di fronte al pesante divario fisico e anagrafico con un paio di elementi di casa, i piccoli Etruschini finiscono per complicarsi la vita già dopo pochi minuti, con un parziale di 15-23 addolcito solo da una tripla di Gemignani sparata da oltre metà campo prima della sirena di fine quarto. Non c'è nessuna reazione degna di nota nei 20 minuti successivi. Pontedera resta avanti con tranquillità chiudendo il terzo quarto a +20 46-66, dominando a rimbalzo con il lungo Ndiaye che di fatto vince la partita quasi da solo con 31 punti e un numero indecifrato di rimbalzi.
Solo negli ultimi 10 minuti i ragazzi si scuotono un po' di polvere di dosso e, grazie al pressing, mettono in evidenza tutte le lacune dei padroni di casa che perdono palloni e inerzia della gara. A due minuti e mezzo dalla fine i Cangurini segnano il canestro del -5 e avrebbero l'opportunità di strappare due punti. Un fallo ingenuo a metà campo regala un 2 su 2 dalla lunetta e la conseguente palla persa sulla rimessa dal fondo riporta i padroni di casa a +9 e scioglie completamente tutte le speranze di rimonta.
Troppo poco per potersi guadagnare la sufficienza. Domenica a Fontevivo arriva Us Livorno, prima in classifica, imbattuta. Servirà una prestazione diversa.
 
Juve Pontedera - Etrusca San Miniato 88 - 75
 
Tabellino: Bacchi 3, Campaniello, Ermelani 6, Federici, Gemignani 3, Gismondi 9, Guarino, Castaldi 15, Lotti 2, Santini 25, Scardigli 12
All. Regoli, Ass. Masoni e Gori.
Vai all'inizio della pagina